Alternanza Scuola Lavoro

Print Friendly, PDF & Email

ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

L’alternanza scuola lavoro (ASL), introdotta dal d.lgs. 77 del 15 aprile del 2005 e resa obbligatoria dalla legge 107/2015 “la buona scuola”, costituisce una metodologia didattica del Sistema dell’Istruzione per consentire agli studenti che hanno compiuto il quindicesimo anno di età di realizzare gli studi del secondo ciclo anche alternando periodi di studio e di lavoro. La finalità prevista è quella di motivarli e orientarli e far acquisire loro competenze spendibili nel mondo del lavoro.

L’alternanza scuola lavoro si fonda sull’intreccio tra le scelte educative della scuola, i fabbisogni professionali delle imprese del territorio, le personali esigenze formative degli studenti. I percorsi di Asl possono includere la didattica di laboratorio sul mondo del lavoro e dell’impresa, le visite aziendali, il lavoro cooperativo per progetti, la gestione di processi in contesti organizzati e gli stage.

Nel nostro istituto il raccordo con il mondo produttivo è iniziato già nei primi anni ’90 con l’introduzione di stage aziendali di  3 o 4 settimane rivolti agli studenti delle classi quarte nel periodo estivo, visite aziendali presso imprese significative del territorio, partecipazioni a concorsi banditi da imprese ed enti, conferenze tenute da esperti.

Dall’anno scolastico 2013/14 la scuola ha aderito al progetto FIxO che consente alla scuola di agire da intermediario nel mondo del lavoro favorendo la collocazione dei nostri allievi presso le imprese e studi professionali; alcuni allievi si sono inseriti nelle realtà produttive presso cui hanno svolto lo stage estivo. Dall’a.s. 2016/17 i consigli di classe si impegnano a valutare qualunque esperienza di ASL nel percorso formativo degli allievi al fine dello scrutinio finale.

Sulla scorta del nuovo impulso normativo, l’istituto ha potenziato il progetto di ASL attraverso nuove modalità che includono le seguenti attività differenziate per anno già a partire dalla classe terza:

  • Formazione sulla sicurezza: somministrazione del modulo base sulla sicurezza con rilascio della relativa certificazione dopo il superamento del test finale; tale formazione ha carattere permanente, quindi spendibile in ogni contesto lavorativo
  • Laboratori di scoperta del tessuto produttivo locale con attività di intervista e ricerca sul campo (distretti, PMI, camera di commercio..)
  • Laboratorio sul curriculum vitae Europass con esperti esterni per costruire un curriculum personalizzato che valorizzi le competenze e le esperienze acquisite
  • Lezione e simulazione di colloquio di lavoro anche in lingua straniera con esperti esterni per familiarizzare con le tecniche di selezione del personale e saper affrontare in modo efficace l’intervista del selezionatore
  • Stage osservativi di una settimana durante la sospensione primaverile delle lezioni presso studi professionali, associazioni di categoria, enti pubblici e imprese private per iniziare a conoscere le dinamiche che caratterizzano il mondo del lavoro
  • Stage estivi con immissione nel processo produttivo presso enti pubblici, studi professionali, associazioni di categoria, imprese private con supervisione di tutor scolastico e aziendale per dare concretezza agli apprendimenti scolastici e per orientare le scelte post – diploma
  • Conferenze o mini corsi su aspetti specifici dell’organizzazione d’impresa tenuti da imprenditori, consulenti e esperti accreditati
  • Visite aziendali con possibilità di conferenza su aspetti specifici legati alle discipline professionalizzanti per conoscere da vicino la complessità dei cicli produttivi e dell’organizzazione d’impresa
  • Lavoro per terzi: svolgimento di attività di lavoro che richiedano lo sviluppo di competenze scolastiche e/o trasversali richiesti da enti pubblici o da organizzazioni del terzo settore (FAI, GVC onlus, CPIA, ecc …)
  • Stage all’estero presso enti, istituzioni e imprese (nell’ambito di scambi di ospitalità) per sviluppare l’identità e l’integrazione europea attraverso la promozione dell’apprendimento delle lingue e la dimensione pluriculturale
  • Partecipazione a concorsi, progetti, corsi di formazione per approfondire alcuni aspetti professionali delle discipline studiate.

Oltre a tutti i docenti dei consigli di classe del triennio, attualmente il team di lavoro per l’alternanza scuola lavoro e la mediazione al lavoro è costituito da 4 docenti esperti tutor, un tecnico e più di un centinaio tra imprese/studi professionali/enti pubblici del territorio che si sono resi disponibili ad accogliere gli allievi non solo per stage ed esperienze di collaborazione, ma anche per visite aziendali, conferenze e laboratori sul tema del lavoro e dell’impresa. In particolare l’istituto opera con la collaborazione stabile di Unione Industriali, Camera di commercio, Federmanager, Ufficio territoriale del Governo, Guardia di Finanza, Agenzia delle Entrate, Ragioneria territoriale, Regione FVG, banca FriulAdria, banca di credito cooperativo, Friulovest banca.

prof.ssa Lucia Molaro – funzione strumentale per alternanza scuola lavoro e stage 1 marzo 2017

 

 

PROGETTTO CICERONI 2017/18

logo faiscuolaAnche quest’anno il FAI, Fondo Ambiente Italiano, organizza il progetto Apprendisti Ciceroni, nel quale i ragazzi regalano il proprio tempo libero in un’esperienza di cittadinanza attiva. La delegazione FAI di Pordenone organizza l’attività di preparazione agli studenti in cui essi hanno l’occasione di studiare un bene d’arte o natura del loro territorio e di fare da Ciceroni illustrandolo a al pubblico in occasione di eventi organizzati dal territorio e in due grandi eventi nazionali FAI: le “Mattinate FAI per le scuole” e la “Giornata FAI di Primavera”. Quest’anno l’attività riguarderà il Teatro Verdi e la storia dei teatri di Pordenone. Per gli Apprendisti Ciceroni il percorso didattico dentro e fuori l’aula vale anche come attività di Alternanza Scuola/ Lavoro

Allegati: Incontri formazione Ciceroni   Iscrizioni visite classi

 

ALTERNANZA SCUOLA LAVORO 2017-2018 – ADESIONE ONLINE

Gli allievi del triennio che intendono aderire alle attività di Alternanza Scuola Lavoro progettate dall’Istituto possono trovare il link per l’adesione online come allegato alla circolare  il n° 15  sul Registro Elettronico Nuvola, andando nella sezione “argomenti-eventi-documenti”, quindi nella sezione “documenti per classe”, e aprendo la circolare n° 15. Scadenza: 19 ottobre 2017
 

IL GIRO IN GIRO – LABORATORI

Saranno tre i laboratori (scultura, pittura e fotografia) curati da Desart e articolati in due pomeriggi a cui gli studenti del nostro istututo potranno partecipare nelle giornate del 18 e 19 maggio. Il Giro in Giro è un evento che rientra tra le attività riconosciute come Alternanza Scuola – Lavoro e rappresenta un’occasione per mettersi alla prova e incontrare alcune delle eccellenze artistiche del nostro territorio. Per informazioni contattare la prof. Sabrina Parutta.  Iscrizioni su apposito modulo in portineria

Allegato:  Desart – Il giro in giro_1.6

 

SIMULAZIONE COLLOQUIO DI LAVORO

Nell’ambito del progetto d’istituto di alternanza scuola lavoro gli allievi delle classi quarte hanno partecipato a una conferenza su come si affronta un colloquio di lavoro, tappa fondamentale nella ricerca di un impiego, tenuta da una esperta di selezione del personale, dott.ssa Renza Furlan  della Quanta spa. Successivamente gli allievi sono stati impegnati a sperimentare una simulazione di colloquio di lavoro con manager di imprese operanti nel territorio e appartenenti all’associazione di categoria Federmanager. Gli allievi si sono preparati a rispondere in italiano e in una lingua comunitaria alle domande di rito

 

 

GO&LEARN VISTE A DOK DALL’AVA E MARTELLOZZO

Il giorno 7 dicembre 2016 gli studenti delle classi 4ASIA, 4AAFM, hanno svolto due  visite aziendali, di cui la prima in mattinata alla Dok Dall’Ava S.p.a. (San Daniele) e la seconda nel pomeriggio alla Piera Martellozzo S.p.a. (San Quirino). La prima azienda produce e vende prosciutti di qualità certificata, la seconda vini tipici della zona del Friuli (Doc Grave, territorio arido e sassoso capace di offrire grandi vini) e del Veneto orientale

 .