In evidenza

Biblioteca scolastica: #ioleggoperché, edizione 2018

#ioleggoperché è una grande raccolta di libri a sostegno delle biblioteche scolastiche.

Si tratta della più grande iniziativa nazionale di promozione della lettura, ed è organizzata dall’Associazione Italiana Editori.

Quest’anno è alla quarta edizione. Grazie all’energia e all’impegno di messaggeri, librai, insegnanti e cittadini di tutta Italia, degli studenti stessi e degli editori che hanno contribuito al successo dell’iniziativa, nel 2016 sono stati donati alle scuole oltre 124.000 libri e nel 2017 ben 222.000, andati ad arricchire il patrimonio librario delle biblioteche scolastiche.

Da sabato 20 a domenica 28 ottobre 2018, nelle librerie aderenti sarà possibile acquistare libri da donare alle Scuole dei quattro ordinamenti: per contribuire alla biblioteca dell’ITSSE Odorico Mattiussi, gli acquisti andranno fatti presso la Libreria Baobab di Porcia (via Roma, 25).

Al termine della raccolta, gli Editori contribuiranno con un numero di libri pari alla donazione nazionale complessiva (fino a un massimo di 100.000 volumi), donandoli alle biblioteche scolastiche e suddividendoli secondo disponibilità tra tutte le Scuole iscritte che ne faranno richiesta attraverso il portale.

News

Marcia PerugiaAssisi: ecco l’inno composto anche dal Mattiussi


L’inno della Marcia PerugiAssisi della pace e della fraternità 2018 “E’ tempo” è stata scritta attraverso cinque laboratori animati dalla cantautrice Erica Boschiero e coordinati da Flavio Lotti e Randa Harb del Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani  a cui hanno partecipato  elaborando la seconda strofa anche gli studenti della attuale 2^B  del nostro istituto e che compaiono nel video ufficiale. La musica e l’arrangiamento sono di Edu Hebling. Le riprese e montaggio dei video sono di Diego Zicchetti. Il progetto e la regia sono di Flavio Lotti

Testo

Video

 

Laboratorio «Cittadinanza digitale» – Prima parte

Durante la prima settimana, tutte le classi prime sono state coinvolte in un laboratorio sulla «cittadinanza digitale» curato dal prof. Tissino.

Dopo un veloce giro di presentazione, gli allievi sono stati impegnati in diverse attività, dapprima per informarsi  vicendevolmente sulla propria vita digitale attraverso uno schieramento tra i due estremi “youtuber professionista” e “non uso mai smartphone o pc” (naturalmente erano possibili tutte le posizioni intermedie), poi per cercare di trovare insieme quali potrebbero essere i temi trattati in un laboratorio dedicato alla cittadinanza digitale.

Successivamente, sono state svolte delle attività relative al Manifesto della comunicazione non ostile ed è stata fatta una raccolta di idee relative ai pericoli della rete.

Infine, sono stati visionati e commentati due filmati relativi alla tematica della condivisione non autorizzata di immagini: Professione Reporter ed Exposed.

Star dello sport tra gli allievi del Mattiussi

Su una popolazione scolastica di circa seicento allievi, coloro che si distinguono a livello agonistico sono veramente molti. Infatti, all’ITSSE “Odorico Mattiussi”, sono almeno sedici gli allievi che praticano sport raggiungendo risultati a livello nazionale.

Gli sport praticati sono diversi: si va dal calcio al basket, dal nuoto al cavallo, dal pattinaggio artistico alla ginnastica ritmica, dalla pallavolo al judo.

Continua a leggere…

Star dello sport tra gli allievi del Mattiussi

Su una popolazione scolastica di circa seicento allievi, coloro che si distinguono a livello agonistico sono veramente molti. Infatti, all’ITSSE “Odorico Mattiussi”, sono almeno sedici gli allievi che praticano sport raggiungendo risultati a livello nazionale.

Gli sport praticati sono diversi: si va dal calcio al basket, dal nuoto al cavallo, dal pattinaggio artistico alla ginnastica ritmica, dalla pallavolo al judo.

Elisa Marcolin è una giovane atleta che pratica pattinaggio artistico da quando aveva quattro anni. A marzo ha partecipato e gareggiato al raduno nazionale di Firenze; nel 2017 era arrivata sesta ai campionati italiani. Fa parte della società Skating Club di Pordenone, che segue con cura e passione moltissime allieve. La sua allenatrice è la professionista Barbara Babuin.

Julie Pivetta pratica atletica da quando aveva undici anni. Nel 2016 ha partecipato ai campionati italiani in Trentino ed è arrivata quarta nei 300 metri ostacoli. Nel 2014 aveva partecipato al trofeo internazionale di Majano nei 600 metri classificandosi seconda. Una vera star dell’atletica che nel 2017 si è anche classificata tra i primi dodici nelle graduatorie dei 400. Le sue specialità sono i 400 e i 400 ostacoli. Fa parte della società Libertas di Porcia e il suo allenatore è Pier Augusto Aere.

Gioia Cancian ha solo 14 anni e nel suo sport preferito, l’equitazione, gareggia a livello nazionale. «È uno sport che adoro – ha detto Gioia – perché sul cavallo sono felice e libera. Mi impegna molto, ma non trascuro lo studio.»

Giulia Boschaia  del Judo Tamai  si è classificata  ottava nel ranking nazionale di Judo categoria – 63 Kg ed ha ottenuto importanti piazzamenti a livello internazionale.

Antonio De Giovanni gioca a pallavolo in serie B con il Motta di LivenzaGiovanni Graziano Francesco Peciotti sono stati promossi in serie C con il Futura Cordenons; Lucia Lisotto ha militato nel campionato di serie C1 nel girone Veneto riconosciuto come uno dei più impegnativi e di alto valore tecnico; Simone Pivetta e Simone Diana praticano basket nei campionati senior con la squadra 3S Cordenons mentre Matteo De Santi da quest’anno si cimenterà in un campionato di serie B con il San Vendemiano.

Alessandro Piani, Andrea Mandato, Cristiano De Toffol e Stefano Trentin, invece, sono calciatori nell’ambita squadra del Pordenone Calcio.

Infine ricordiamo l’eccezionale atleta di soli quattordici anni, Ettore Nanetti, della Gymnasium Pordenone, che pratica nuoto, stile delfino, posizionatosi quest’anno tra i primi posti a livello nazionale e internazionale.

L’allenamento obbligatorio è quotidiano: per conciliare lo sport con lo studio questi allievi-atleti fanno molti sacrifici. Ma la passione e il desiderio di riuscire sono il motore che li sprona.

Daniela Dose

Otto “centini” all’Esame di Stato 2018

Sono otto gli allievi dell’ITSSE Odorico Mattiussi che hanno conseguito, con grande soddisfazione loro e dei docenti, il massimo punteggio all’Esame di Stato dell’ultima sessione (giugno / luglio 2018).

Si tratta di:

  • Giorgia Bragagnolo (5BAFM)
  • Sara Casagrande (5BAFM)
  • Linda Fornasier (5ARIM)
  • Giulia Gerotto (5BAFM)
  • Alessia Lot (5BAFM)
  • Rugiada Marcolin (5CAFM)
  • Anna Monisso (5BAFM, 100 e lode)
  • Marco Santarossa (5CAFM)

Il record di “centini” si è avuto nella classe 5B, nella quale sono infatti ben cinque le allieve che hanno conseguito il diploma con un meritato 100. «Siamo molto felici per i nostri allievi e speriamo che questa sia la premessa per un futuro sereno e ricco di soddisfazioni nel campo dello studio e del lavoro», ha dichiarato il prof. Salvatore Di Pasqua.

«Anche il resto della classe 5B si è distinto raggiungendo votazioni molto elevate – prosegue il docente, che cura con passione l’insegnamento della lingua e della letteratura italiana – ma il meccanismo dei crediti [i quali vengono attribuiti alla conclusione di ogni anno scolastico a partire dal terzo, ndr] va considerato con attenzione anche dai docenti fin dalla classe terza. Altrimenti poi è difficile poter premiare allievi brillanti non solo all’esame finale, ma in tutto il loro percorso scolastico».

«La nostra scuola – ha dichiarato il Dirigente Scolastico, prof.ssa Alessandra Rosset – è attenta all’inclusione degli allievi svantaggiati, alla loro accoglienza e progressione, ma anche alle eccellenze, come si può vedere da questi brillanti risultati.»