Alternanza Scuola Lavoro

Print Friendly, PDF & Email

ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

L’alternanza scuola lavoro (ASL), introdotta dal d.lgs. 77 del 15 aprile del 2005 e resa obbligatoria dalla legge 107/2015 “la buona scuola”, costituisce una metodologia didattica del Sistema dell’Istruzione per consentire agli studenti che hanno compiuto il quindicesimo anno di età di realizzare gli studi del secondo ciclo anche alternando periodi di studio e di lavoro. La finalità prevista è quella di motivarli e orientarli e far acquisire loro competenze spendibili nel mondo del lavoro.

L’alternanza scuola lavoro si fonda sull’intreccio tra le scelte educative della scuola, i fabbisogni professionali delle imprese del territorio, le personali esigenze formative degli studenti. I percorsi di Asl possono includere la didattica di laboratorio sul mondo del lavoro e dell’impresa, le visite aziendali, il lavoro cooperativo per progetti, la gestione di processi in contesti organizzati e gli stage.

Nel nostro istituto il raccordo con il mondo produttivo è iniziato già nei primi anni ’90 con l’introduzione di stage aziendali di  3 o 4 settimane rivolti agli studenti delle classi quarte nel periodo estivo, visite aziendali presso imprese significative del territorio, partecipazioni a concorsi banditi da imprese ed enti, conferenze tenute da esperti.

Dall’anno scolastico 2013/14 la scuola ha aderito al progetto FIxO che consente alla scuola di agire da intermediario nel mondo del lavoro favorendo la collocazione dei nostri allievi presso le imprese e studi professionali; alcuni allievi si sono inseriti nelle realtà produttive presso cui hanno svolto lo stage estivo. Dall’a.s. 2016/17 i consigli di classe si impegnano a valutare qualunque esperienza di ASL nel percorso formativo degli allievi al fine dello scrutinio finale.

Sulla scorta del nuovo impulso normativo, l’istituto ha potenziato il progetto di ASL attraverso nuove modalità che includono le seguenti attività differenziate per anno già a partire dalla classe terza:

  • Formazione sulla sicurezza: somministrazione del modulo base sulla sicurezza con rilascio della relativa certificazione dopo il superamento del test finale; tale formazione ha carattere permanente, quindi spendibile in ogni contesto lavorativo
  • Laboratori di scoperta del tessuto produttivo locale con attività di intervista e ricerca sul campo (distretti, PMI, camera di commercio..)
  • Laboratorio sul curriculum vitae Europass con esperti esterni per costruire un curriculum personalizzato che valorizzi le competenze e le esperienze acquisite
  • Lezione e simulazione di colloquio di lavoro anche in lingua straniera con esperti esterni per familiarizzare con le tecniche di selezione del personale e saper affrontare in modo efficace l’intervista del selezionatore
  • Stage osservativi di una settimana durante la sospensione primaverile delle lezioni presso studi professionali, associazioni di categoria, enti pubblici e imprese private per iniziare a conoscere le dinamiche che caratterizzano il mondo del lavoro
  • Stage estivi con immissione nel processo produttivo presso enti pubblici, studi professionali, associazioni di categoria, imprese private con supervisione di tutor scolastico e aziendale per dare concretezza agli apprendimenti scolastici e per orientare le scelte post – diploma
  • Conferenze o mini corsi su aspetti specifici dell’organizzazione d’impresa tenuti da imprenditori, consulenti e esperti accreditati
  • Visite aziendali con possibilità di conferenza su aspetti specifici legati alle discipline professionalizzanti per conoscere da vicino la complessità dei cicli produttivi e dell’organizzazione d’impresa
  • Lavoro per terzi: svolgimento di attività di lavoro che richiedano lo sviluppo di competenze scolastiche e/o trasversali richiesti da enti pubblici o da organizzazioni del terzo settore (FAI, GVC onlus, CPIA, ecc …)
  • Stage all’estero presso enti, istituzioni e imprese (nell’ambito di scambi di ospitalità) per sviluppare l’identità e l’integrazione europea attraverso la promozione dell’apprendimento delle lingue e la dimensione pluriculturale
  • Partecipazione a concorsi, progetti, corsi di formazione per approfondire alcuni aspetti professionali delle discipline studiate.

Oltre a tutti i docenti dei consigli di classe del triennio, attualmente il team di lavoro per l’alternanza scuola lavoro e la mediazione al lavoro è costituito da 4 docenti esperti tutor, un tecnico e più di un centinaio tra imprese/studi professionali/enti pubblici del territorio che si sono resi disponibili ad accogliere gli allievi non solo per stage ed esperienze di collaborazione, ma anche per visite aziendali, conferenze e laboratori sul tema del lavoro e dell’impresa. In particolare l’istituto opera con la collaborazione stabile di Unione Industriali, Camera di commercio, Federmanager, Ufficio territoriale del Governo, Guardia di Finanza, Agenzia delle Entrate, Ragioneria territoriale, Regione FVG, banca FriulAdria, banca di credito cooperativo, Friulovest banca.

prof.ssa Lucia Molaro – funzione strumentale per alternanza scuola lavoro e stage 1 marzo 2017

 

 

Vinci un Tutor: Alessandro Barcellona ha vinto!

È il nostro Alessandro Barcellona il primo classificato del concorso Vinci un Tutor, organizzato dal Rotary club di Pordenone.  Alessandro, che vediamo in foto premiato dall’ assessore alla cultura Tropeano, si è aggiudicato 600 euro e un tutor d’ eccezione: Giampaolo Zuzzi, imprenditore pordenonese e presidente onorario del Pordenone calcio. Complimenti ad Alessandro da parte della Dirigente scolastica e di tutto l’istituto!

 

CONFERENZA MARKETING IN LINGUA INGLESE

Il giorno 4 aprile 2018 si è tenuta una conferenza in lingua inglese sul marketing Internazionale rivolta alle classi quinte dell’istituto. Relatrice la dott.ssa Ivanovic, dirigente Electrolux, accompagnata dalla dott.ssa Silva Di Narda di Federmanager. La dott.ssa Ivanovic ha illustrato un caso concreto di marketing a livello internazionale, soffermandosi in particolare sul case history dell’impresa per cui lavora e sulle strategie adottate. A tutti i dirigenti della sezione di Pordenone di Federmanager va il nostro ringraziamento per la disponibilità dimostrata in più occasioni a fornire, a titolo gratuito, le proprie competenze per lo sviluppo del progetto di Alternanza Scuola Lavoro d’istituto in questi ultimi anni scolastici.

 

SERVIZIO CIVILE SOLIDALE FVG 2018

La Regione FVG ha indetto un Bando per la selezione di volontari, da avviare al Servizio Civile Solidale nell’anno 2018 nell’ambito dei progetti presentati e approvati dalla regione. Il Servizio Civile Solidale ha una durata tra 240 e 360 ore, da svolgersi a seconda di quanto indicato nella scheda progetto. Ai volontari in servizio civile solidale spetta un assegno complessivo pari a € 892,38 per la partecipazione ai progetti da 360 ore, e di € 594,92 per la partecipazione ai progetti da 240 ore. Il bando è destinato a tutti i giovani che hanno più di 16 anni e ma non compiuto i 18 anni di età. Tutte le informazioni nel sito della regione dedicato. L’Istituto in coerenza con quanto stabilito nel PTOF riconosce questa esperienza come valida per ASL nelle modalità previste

Link: www.infoserviziocivile.it

 

IRSE 2018 – 34° CORSO DI ECONOMIA

L’IRSE Istituto Regionale Studi Europei di Pordenone (Culturale Casa A. Zanussi) organizza la 34° Serie di Cultura Economica sul tema “Ambiente Welfare Comunità. Economia da rigenerare”. Gli incontri si terranno all’Auditorium Zanussi nei giorni nel periodo febbraio-aprile 2018 dalle 15.30 alle 17.30.

  • 22/02/18  – LE SOGLIE CHE NON POSSIAMO PIÙ SUPERARE. I CONFINI PLANETARI TRA AMBIENTE E SOCIETÀ. Economia circolare. Piano d’azione europeo e negoziati a rischio stallo, Emanuele Bompan, giornalista
  • 08/03/18 – RIGENERARE IL WELFARE, Ridimensionamento della spesa pubblica e tutela dei nuovi rischi sociali, Flaviano Zandonai, ricercatore Euricse
  • 22/03/18 – ECONOMIA CIRCOLARE NEL MONDO DELL’AGROALIMENTARE, Francesco Marangon, professore universitario    
  • 05/04/18 – RIPENSARE “AL” WELFARE RIPENSARE “IL” WELFARE, Diseguaglianze nuove povertà, riforme, Valeria Filì, professoressa universitaria

L’iniziativa vede il coinvolgimento del nostro Istituto. La partecipazione all’evento è inserita nel progetto Alternanza Scuola Lavoro. Gli incontri sono gratuiti è comunque gradita l’iscrizione

Allegato: Depliant

Link: www.centroculturapordenone.it/irse/economia/corsi

 

CAMPI SCUOLA PROTEZIONE CIVILE 2018

La Protezione Civile della Regione, al fine di diffondere tra gli studenti una moderna coscienza di protezione civile, realizza anche per l’anno scolastico 2017/2018 il “Campo scuola di formazione e orientamento al volontariato di protezione civile”. Questo campo scuola, realizzato in stretta collaborazione con il volontariato regionale di protezione civile, è rivolto agli studenti di terza, quarta e quinta superiore di tutte le scuole della Regione Friuli Venezia Giulia ed è riconosciuto come attività di ASL. I partecipanti hanno l’opportunità di vivere una settimana da “volontari di protezione civile”, partecipando attivamente alle attività di gestione del campo e provando concretamente le attrezzature e le procedure utilizzate dai volontari durante le varie attività di prevenzione ed emergenza. Per ogni sessione del campo scuola sono coinvolti tra i 70 ragazzi e per ogni Scuola le iscrizioni saranno un massimo di 3 studenti. I Campi Scuola si svolgeranno a Lignano Sabbiadoro presso le strutture di Bella Italia & EFA Village SRL( ex GE.TUR), completamente attrezzate e a norma, nei seguenti periodi:

  • da sabato 24.03.2018 a venerdì 31.03.2018
  • da domenica 08.04.2018 a sabato 14.04.2018
  • da domenica 15.04.2018 a sabato 21.04.2018

L’accettazione delle iscrizioni avverrà per ordine cronologico. Le iscrizioni saranno raccolte, tramite la compilazione di un modulo online che sarà disponibile sul portale della Protezione Civile della Regione a partire dal 22.01.2018. Termine massimo di iscrizione: 01.03.2018

Link: Campi scuola di Orientamento al Volontariato di Protezione Civile

Allegati: Presentazione   Nota Tecnica   Procedura iscrizione